Massimiliano Giannocco


facebook
whatsapp

© 2020 Massimiliano Giannocco 

0facebook15878064934336659743126634181651-01.jpeg

Ode al latino borgo monticiano

Incastonati gli ulivi nel dolce
pendio deliziano lo sguardo vivo,
mentre il mantello d'asfalto conduce
verso la meta ancestrale. Ecco! Spicca
il castello imperioso troneggiante
sul borgo superbo e la torre, faro
maestoso, fa da guida per terrestri
naviganti. Che vista dalla sua 
sommità! I soffici verdi declivi
sono ammantati delicatamente
dall'abbraccio della bruma invernale
e le cime sporgenti sono scogli
di un candido placido mare. E pare
che un cielo paterno porga lo sguardo
benigno e carezzi i tetti castani
di Monte San Giovanni Campano.
 
Massimiliano Giannocco
20200719143502-01.jpeg
20191021_091732-01.jpeg20200719_121300-02.jpeg93986170_244933140200928_2705113958007701504_n

La poesia è dedicata a Monte San Giovanni Campano, meraviglioso borgo medievale che domina la Valle Latina, detta anche Valle del Sacco. Posto sopra un colle, campeggia sul verde panorama circostante il Castello un tempo di proprietà dei Conti d'Aquino (la famiglia del celebre San Tommaso) e dello Stato della Chiesa.

 

La poesia "Ode al latino borgo monticiano" è contenuta nel libro Novembre, Europa edizioni, anno 2020.

20210530165238

whatsapp
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder